Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo
images/bach2020.jpg

Tokyo 2020: le Olimpiadi inizieranno il 23 luglio 2021, le Paralimpiadi il 24 agosto 2021!

30 marzo 2020

Il Comitato Olimpico Internazionale, insieme al comitato organizzatore di Tokyo 2020, al governo Giapponese e al Comitato Paralimpico, dopo lo slittamento della scorsa settimana a causa dell’emergenza Coronavirus, ha annunciato le nuove date dei Giochi Olimpici e Paralimpici: i primi si terranno dal 23 luglio a l’8 agosto 2021, i secondi dal 24 agosto al 5 settembre 2021.
La decisione è stata presa oggi dopo una conferenza telefonica tra il presidente del CIO Thomas Bach, il presidente di Tokyo 2020 Mori Yoshirō, il governatore di Tokyo Koike Yuriko e il ministro olimpico e paralimpico Hashimoto Seiko.
Si è confermato, che la scelta è stata fatta per proteggere la salute degli atleti e di tutti i soggetti coinvolti, supportando il contenimento del virus COVID-19.
Oltre a definire il nuovo programma è stato riaffermato che tutti gli atleti già qualificati rimarranno tali e le quote già assegnate ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 rimarranno invariate. Infine, in accordo con il Giappone, è stato ribadito che le Olimpiadi continueranno a chiamarsi Giochi della XXXII Olimpiade – Tokyo 2020.

Angelo Cito
Presidente Fita


24 marzo 2020

Il presidente del CIO Bach e il primo ministro giapponese Shinzo Abe hanno espresso la loro comune preoccupazione per la pandemia mondiale COVID-19 e per quello che sta causando alla vita delle persone e al significativo impatto che sta avendo sulla preparazione degli atleti globali per i Giochi di Tokyo 2020.

In una riunione molto amichevole e costruttiva, i due presidenti hanno elogiato il lavoro del Comitato Organizzatore di Tokyo 2020 e hanno preso atto dei grandi progressi compiuti in Giappone per combattere il COVID-19.

Nelle circostanze attuali e sulla base delle informazioni fornite oggi dall'OMS, il Presidente del CIO e il Primo Ministro del Giappone hanno concluso che i Giochi della XXXII Olimpiade di Tokyo devono essere riprogrammati a una data successiva al 2020, ma non oltre l'estate 2021, per salvaguardare la salute degli atleti, di tutti i partecipanti ai Giochi e della comunità internazionale.
Aspettiamo che il CIO comunichi ora la data in cui si svolgeranno i Giochi Olimpici


Angelo Cito
Presidente FITA