Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo
images/teo.jpg

World Taekwondo Cadet Championships: gli altri risultati

Sharm El Sheik 27 agosto. Dopo la medaglia d'Argento della prima giornata con Andrea Riondino nella categoria -65 kg non arriva nessun podio per i giovani azzurri impegnati nella terza edizione dei mondiale cadetti. Nonostante ciò si sono visti inconti aaaaainteressantissimi e combattuti fino alla fine, spesso persi di un soffio.

Questi i risultati degli italiani in gara:

Teodoro Del Vecchio nella categoria -33 kg vince contro Mohammed Tantoush (LBA) e al secondo incontro supera abilmente il bielorusso Aliaksandr Kazlou. Ai quarti di finale perde con lo spagnolo Dejan Ison Arconado.

Matteo Marinaro, -37 kg, supera Ward Al-Raggad (JOR), ma viene fermato al secondo incontro dal padrone di casa, l'egiziano Youssef Mansour.

Pietro Pilunni, -45 kg, sconfitto 4-24 dal tailandese Yodrak.

Antonio Falco, -53 kg, ha la meglio sull'egiziano Ahmed Ali, ma in seguito viene sconfitto per un solo punto di differenza dal coreano Seung-hyun dopo essere sempre stato in vantaggio per il 90% del tempo. Bella la prestazione di Antonio comunque in entrambi gli incontri.

Lorenzo Glaviano, -57 kg, vince il primo incontro 20-15 con Abhishek Yadav (IND), supera 31-11 Sotiris Tsiakkas (CYP), ma non riesce a superare i quarti di finale fermato sul punteggio di 20-28 dal tailandese Pannatorn Talaiwong.

Martina Pesce,-37 kg, vince il primo incontro 21-7 con Daria Kostareva (RUS)4-24, poi viene scoffitta 6-8 da Arianne Espida (PHI).

Tindara Puliafito nella categoria -41 kg perde con Karina Klivak (UKR)

Elisabeth Turco, -44 kg, perde 9-17 con M. Alcantara (PHI)

Ilame Chafoui nella -47 kg viene sconfitta da Isil Zafer (TUR)

Aurora Zecchini -51 kg, fermata al primo turno dalla russa Vlada Grodnia. 

Sara Nuzzo -55 kg, non supera W. Driouich (MAR). 22-23 il punteggio finale