Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

Roma, turista coreano mette ko un rapinatore con un colpo di taekwondo

vigile
«Vi devo ringraziare, quelli lì mi stavano massacrando di botte». Così un rapinatore ha accolto l'arrivo dei carabinieri. Poco prima, infatti, l'uomo armato di un coltello aveva cercato di derubare un gruppo di coreani in visita al Teatro Marcello a Roma. Ma i turisti, invece di arrendersi, avevano messo in pratica qualche mossa di taekwondo.

L'ARRESTO - I carabinieri in motocicletta del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 48 enne di origini ligure con l'accusa di rapina aggravata. L'uomo aveva adocchiato un gruppo di turisti coreani in visita nei pressi del Teatro Marcello, nel cuore della capitale, si era avvicinato e dopo aver minacciato uno di questi con un coltello, ha cercato di allontanarsi con la una borsa. Ma da «carnefice» è diventato praticamente «vittima»: i coreani non si sono persi d'animo e uno di loro, accortosi di quanto era accaduto, ha affrontato il rapinatore a colpi di taekwondo, disarmandolo e colpendolo così duramente da metterlo k.o. All'arrivo dei Carabinieri il pregiudicato è parso sollevato, quasi fosse contento di essere arrestato. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al proprietario mentre l'uomo è stato condotto nel carcere di Regina Coeli.
Share/Save/Bookmark