Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo
images/nolano3.jpg

Dell’Aquila show a Bari: è lui il nuovo Campione d’Europa!

Un urlo di gioia riempie il PalaFlorio di Bari, Vito Dell’Aquila sfoga così tutta la tensione e la concentrazione accumulate in gara di fronte a una platea che grida il suo nome: "Vito è Campione Europeo!". Il giovane di Mesagne vince nella categoria olimpica dei -58 kg e lo fa alla grande davanti alla sua gente, in casa sua, nella sua Puglia, superando l’irlandese Jack Woolley in una finale combattuta fino all’ultimo secondo e terminata 24-22 per l’azzurro: "Vincere in Italia è speciale, ma vincere in Puglia lo è ancora di più! Sono felicissimo".

La punta di diamante azzurra regala spettacolo sin dal primo incontro dove, agli ottavi, supera il britannico Mason Yarrow per 24-20, mentre poi supera con più difficoltà i quarti vincendo per 2-0 al golden point sul portoghese Rui Bragança: "Tutti gli incontri sono stati duri – commenta Vito -, ma questo in particolar modo. Quando ho vinto paradossalmente è stato meglio di una vittoria schiacciante perché ora sono davvero consapevole di potercela fare anche di misura, spingendo fino alla fine. È qui che ho capito che potevo davvero puntare al titolo". In semifinale è un vero e proprio "Vito show": domina l’azero Gashim Magomedov conducendo già dal primo round sul 16-3, spingendosi poi sul 26-9 a due terzi di gara e concludendo nettamente per 40-18. La finale lo vede, infine, abbattere anche l’ultimo ostacolo, l’irlandese Jack Woolley: "Il calore del pubblico mi ha aiutato tanto dal punto di vista mentale perché al primo incontro mi sentivo di mollare fisicamente, ma poi ho pensato a quante persone erano venute apposta per vedermi, insomma non potevo perdere!".

Il 19enne azzurro prima degli Europei si trovava in sesta posizione del ranking olimpico e quindi già virtualmente qualificato per Tokyo 2020, considerando la presenza davanti a lui di due coreani. L’irlandese Woolley, all’ottavo posto del ranking, poteva essere un rivale diretto di Vito per la qualificazione a Tokyo 2020, ma a togliere ogni dubbio è arrivata la vittoria del titolo continentale che, con i 40 punti in palio, va quasi a chiudere la pratica del pass a Cinque Cerchi: "Manca comunque ancora il Grand Prix Final, sono messo benissimo, ma potrebbe succedere di tutto e di sicuro non voglio restare beffato quindi dovrò stare concentrato e attento". Il 6 e il 7 dicembre a Mosca infatti andrà in scena l’ultima tappa del circuito mondiale, durante il quale Vito è riuscito a conquistare ben due medaglie di bronzo: "E se a queste ci aggiungo anche il bronzo mondiale e il bronzo dello scorso europeo, in cui tra l’altro perdetti da sciocco per ammonizioni, beh diciamo che finalmente con questo oro mi sono sbloccato! Ora però vorrei riuscirci anche al GP. Il titolo? Lo dedico all’Italia, ma in particolare a tutta la Puglia".

Podio sfiorato per gli altri tre azzurri in gara oggi, tutti eliminati ai quarti. Nei -63 kg Simone Crescenzi supera l’albanese Juirdo Cani (17-24), ma si ferma per mano dell’ungherese Levente Jozsa (15-22). Nei -49 kg Martina Corelli vince sulla svizzera Andrea Schnell (23-0), ma cede alla cipriota Kyriaki kouttouki (9-10). Nei -53 kg Sarah Al Halwani batte la ceca Dominika Hronova (3-0 GDP), ma viene superata dalla serba Tijana Bogdanovic (4-10).

Domani seconda giornata della rassegna continentale vedrà in gara il campione del mondo in carica dei -74 kg Simone Alessio, che si metterà in gioco però nella nuova categoria dei -80 kg. Con lui anche Gabriele Caulo nei -68 kg e Giada Iurlaro nei -57 kg.

LIVE STREAMING > CLICCA QUI

Segui gli aggiornamenti in tempo reale attraverso il nostro canale twitter > CLICCA QUI


Sky Sport Collection (canale 205), gli orari della diretta delle prossime due giornata di gara:

  • sabato 02/11: 18.00 - 21.00
  • domenica 03/11: 17.00 - 20.00