Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo
images/partenope.jpg

Universiade Napoli 2019: presentata la mascotte ufficiale!

Nell’ambito di una tre giorni di lavori dell’International Sports Press Association (AIPS) e dell’Unione Stampa Sportiva Italiana (USSI), si è svolto oggi, presso l’Hotel Royal Continental di Napoli, il convegno “Universiade Napoli 2019 – Lo sport tra racconto, analisi, tradizione, scenari”, che ha visto la partecipazione degli ambassador di Napoli2019, tra cui il nostro Mauro Sarmiento che ha commentato così l'evento: "Un evento prestigioso, nel cuore della Città di Napoli. Un convegno che premia il connubio sport e università, proprio alle porte del 2020, dove l'intero mondo dello sport, tra cui il taekwondo, sarà impegnato a Tokyo per le prossime Olimpiadi". Sulla presentazione della torcia il nostro Mauro lancia un appello alle istituzioni: "Mi candido ufficialmente per fare da teodoforo! Sarebbe un sogno, per rivivere ancora una volta, in veste non di atleta ma di ambassador il fascino di questa meravigliosa competizione che tutti attendiamo".

Al termine dei lavori è stata svelata "Partenope", la mascotte ufficiale Universiade Napoli 2019 che simboleggia una sirena, come la Partenope che per la leggenda sarebbe morta nelle acque in cui oggi sorge Castel dell'Ovo, uno dei simboli del capoluogo partenopeo.

L'ideatrice Melania Acanfora a margine dell'evento:

"Mi sono ispirata al mito di Parthenope sulle cui spoglie si narra nacque il primo nucleo fondativo della città. Graficamente mi sono rifatta a una versione iconografica esistente che ritrae una sirena con due code. Poi l'ho immaginata in chiave moderna, adornandola con treccine dei cinque colori dei Giochi Olimpici e con gambe squamate in grado di farla correre e saltare come un'atleta. Perché la mia sirena - conclude - parte dal mito ma guarda al futuro".

57387253_816090412086090_7439785875329777664_o.jpg