Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo
Torna al wall atleti
Davide Piero Spinelli

Condividi

Stampa
Davide Piero Spinelli

Data di nascita: 04/02/1987

Luogo di nascita: Gallarate VA

Categoria di Peso: +75kg

Classe K44

Curiosità

1. A quanti anni hai iniziato a fare Taekwondo?

Ho iniziato a fare taekwondo a 20 anni.
Il mio primo e unico maestro è Stefano Cornacchia della palestra Gallarate Evolution e ne sono venuto a conoscenza grazie al gioco per console Tekken 3. 
Ho continuato perché semplicemente ho sempre amato le arti marziali, in primis mi piaceva il pugilato ma il taekwondo mi dava la possibilità di gareggiare e mi affascinava molto come disciplina. Il fatto di mettermi in gioco e di dimostrare di potercela fare mi ha dato la motivazione giusta.

2. Qual è stata la tua prima competizione?

Una gara interregionale in Lombardia dove gareggiavo con i normodotati perché il movimento paralimpico di taekwondo ancora non esisteva. Ne ho prese e date tante senza mai tirarmi indietro! 

3. Che obiettivi hai in questo sport?

Vorrei arrivare il più in alto possibile e da che si è concretizzato il sogno olimpico mi piacerebbe provare a realizzarlo. L’obiettivo è comunque quello di competere sempre ad alto livello per la mia palestra e vorrei essere da esempio come punto di riferimento per il movimento. 

4. Qual è il tuo ricordo più bello?

La mia prima competizione e quando ho ricevuto la prima convocazione in nazionale nel 2017, un’emozione incontenibile e un ricordo che porterò con me per tutta la vita. 

5. E quello più brutto?

Quando nel 2015 mi ruppi i legamenti del ginocchio sinistro e i medici mi dissero che non sarei mai potuto tornare a combattere, fortunatamente non è andata così! L’idea di dover abbandonare il taekwondo mi faceva molto male. 

6. Percorso di studi e/o lavoro

Sono laureato in Giurisprudenza con specializzazione in diritto internazionale e doganale. Come lavoro faccio lo spedizioniere di import/export nei pressi dell’aeroporto di Malpensa. 

7. Quali sono i tuoi hobby?

Amo la musica, ogni momento della giornata è scandito dalla musica.
Mi piace acculturarmi ed essere curioso. Alla mia ragazza ad esempio, che collabora in uno studio dentistico, faccio sempre domande m’informo su tutto ciò che ancora non conosco.
Un’altra passione è leggere, dai fantasy a Kafka.
Inoltre amo allenarmi, dalla corsa al taekwondo ovviamente: farlo è una vera e propria esigenza per me!

8. Che obiettivi hai nella vita?

A livello professionale mi piacerebbe essere un doganalista. 
A livello personale, mettere su famiglia con la mia ragazza.
A livello sportivo invece partecipare ad un’Olimpiade e magari arrivare a podio. Questo sarebbe un sogno ma già il solo partecipare sarebbe fantastico! 

9. Vuoi aggiungere qualcosa di particolarmente importante e significativo che parla di te?

Ho una volontà e una pazienza incrollabili: pazienza perché bisogna saper aspettare e cogliere il momento giusto; volontà perché, nonostante le difficoltà della vita, riesco a mantenere la “barra dritta” di fronte agli ostacoli che mi trovo davanti. 

Palmares